ESTA.CLICK

ESTA e il limite dei 90 giorni di soggiorno consecutivi negli Stati Uniti

ESTA e il limite dei 90 giorni di soggiorno

ESTA (Electronic System for Travel Authorization) è stata ideata come parte del Visa Waiver Program, un programma introdotto dalle autorità governative americane, che applicato ai cittadini di determinati paesi, permette loro di entrare negli Stati Uniti senza più l’obbligo di ottenere un visto americano standard. La condizione principale dell'ESTA è caratterizzata dal fatto che il viaggiatore non possa superare i 90 giorni di permanenza nel territorio e che i motivi del viaggio debbano essere legati al turismo o per scopi commerciali (non incluso lavoro).

Il Visa Waiver Program ha reso i viaggi negli Stati Uniti notevolmente più facili per i cittadini italiani, riducendo notevolmente la quantità di burocrazia e il tempo di elaborazione di un visto tradizionale; l'ESTA viene approvata e consegnata entro 48 ore. Tuttavia, è importante comprendere esattamente quali sono i limiti in termini di validità di 90 giorni dell'ESTA.

Superare di 90 giorni previsti da ESTA

Prima di tutto, è bene chiarire i due periodi di tempo associati all'ESTA. Il documento stesso è valido per 2 anni dal momento del ricevimento (a meno che il passaporto utilizzato per la richiesta non scada prima), tuttavia non è possibile superare i 90 giorni di soggiorno consecutivi durante questi 2 anni. Se si desidera rimanere più a lungo in America, si deve richiedere il visto USA appropriato.

Per i viaggiatori che cercano di restare negli Stati Uniti per questo periodo di tempo, è facile interpretare i 90 giorni come circa 3 mesi; questo fa sì che alcune persone prenotino il volo di ritorno esattamente 3 mesi dopo il volo di andata. È un errore facile da commettere. Ad esempio, se si prenotano i voli di andata e ritorno, tra il 4 luglio e il 4 ottobre, in questo caso la soglia dei 90 giorni verrebbe superata.

Se viene commesso questo errore, e ci si rende conto di esso, la soluzione è quella di riorganizzare il volo di ritorno in modo da rispettare le condizioni previste da ESTA. Un errore del genere, cioè superare i 90 giorni, non impedirà il ritorno a casa, ma probabilmente causerà delle complicazioni, la prossima volta che si inoltrerà richiesta di ingresso negli Stati Uniti. Essendo il processo telematico, ogni singola nota, compreso il superare il limite di permanenza anche di un solo giorno, viene registrata e associata al numero di passaporto e nominativo

Lasciare gli Stati Uniti e ritorno

Spesso molte delle persone che tendono a rimanere negli Stati Uniti per un lungo periodo di tempo, cercano di aggirare il periodo dei 90 giorni consecutivi per viaggio, e per evitare il fastidio dell’iter burocratico di un visto, richiedono una semplice ESTA e tentano di attraversare il confine (ad esempio con Canada e Messico), vicino ai 90 giorni, pensando di azzerarli cosi da ricominciare per altri tre mesi. 

Questa tecnica non funziona. Gli agenti di pattuglia alla frontiera sono molto consapevoli dell'uso improprio dell'ESTA e il timer di 90 giorni non viene azzerato quando si attraversa un confine vicino. Se desideri rimanere negli Stati Uniti per più di 90 giorni, fai delle ricerche sul tipo di visto ( ad esempio si può optare per il visto turistico B2) di cui si ha bisogno e seguire le procedure formali. A scopo informativo sul transito è possibile leggere l'articolo Viaggio dagli USA in Canada e Messico con ESTA.

Quanto tempo rimanere fuori dagli Stati Uniti prima fare ritorno ?

Il significato della validità di 2 anni dell'ESTA è che durante questo periodo si può praticamente tornare negli USA tutte le volte che si vuole, purché non si superi mai il periodo di 90 giorni consecutivi. Tuttavia, occorre avere una buona ragione per il ritorno, poiché si dovrà spiegarne le ragioni agli agenti di frontiera quando si ritornerà negli Stati Uniti. I funzionari sono molto esperti nel capire l’uso improprio dell’ESTA e nell’individuare quelle persone che attraversano la frontiera solo per poter prolungare il loro.

Senza un valido motivo per tornare negli Stati Uniti poco dopo esserne usciti, è molto probabile che l'ingresso in USA venga rifiutato. Tuttavia, se ci sono motivi giustificati per ritorni frequenti (accordi di lavoro, ad esempio), non dovrebbero esserci problemi, basta poterlo dimostrare.

Essenzialmente, l'ESTA è stata ideata per ridurre le complicazioni burocratiche e facilitare i viaggi per i cittadini di alcuni paesi ( esattamente 39). Si tratta di una misura estremamente efficiente e utile ed è comprensibile che le autorità statunitensi debbano garantire che venga utilizzata correttamente. La richiesta di ESTA online impiega pochi minuti e l’autorizzazione viene concessa in circa 24/48 ore

Parti con noi e
richiedi il Visto ESTA

La compilazione del modulo è semplice ed immediato. Basta rispondere alle domande presenti e in 72h al massimo riceverai la tua autorizzazione per partire verso gli USA.
Compilazione

ESTA-CLICK non è affiliato e non dipende direttamente dal Governo degli Stati Uniti o dalle sue ambasciate. E' una agenzia di servizi che offre assistenza per le pratiche di viaggio. I servizi proposti dal nostro sito hanno una tariffa fissa di 39€ che comprende le tasse governative e le spese relative alla pratica.


© 2020 ESTA.CLICK All Rights Reserved
JASATECH, Italia – Partita IVA 07552901212